Reazioni accoglierà la riscoperta o la scoperta di grandi testi e autori del passato, oggi clamorosamente persi di vista dalla cecità postmoderna.

 

Una breve descrizione del progetto:

 

La verità non è che un'illusione che muta nel tempo: cambia dalle ere alle epoche, dalle culture agli individui. Gli esseri umani non sono mossi da un impulso veritativo, ma da altro: volontà di potenza (Nietzsche), sopravvivenza degli individui (Darwin), bisogni economici (Marx). La verità è solo la prospettiva funzionale a realizzare la propria potenza, la propria esistenza, i propri desideri. Tutto è relativo, tutto è permesso. Sfrenatamente l'umanità irrompe nel XXI secolo.

 

Così viene recepito dal Novecento l'insegnamento della Trinità postmoderna, così le conquiste dei nonni sono state intese dalla (de)generazione dei nipoti. Questa collana non si propone di occuparsi direttamente dell'interpretazione dei Signori del Postmoderno – benché venga indirettamente e profondamente interrogata e vagliata –, ma di dare voce a quelle innumerevoli sollevazioni, oggi poco considerate o ignorate, che hanno cercato di opporsi criticamente a quanto andava compiendosi. Accoglierà quindi delle vere e proprie reazioni, senz'altro, oggi come allora, non funzionali a un ritorno al passato, ma a far sì che il futuro – sotto il peso irriflesso e insondato dell'ovvio – non ci crolli addosso e non si riveli così peggiore del passato che credevamo di aver abbandonato.